Mutui.com
in: Banche e Mutui

Mutui tasso variabile: mutuo con Cap BCC BRESCIA

31 ottobre 2011in Banche e Mutui0

Momento difficile per i mercati e per quanti desiderano richiedere un mutuo a causa dell’instabilità economica che influenza il settore dei finanziamenti immobiliari e dei livelli di spread in aumento notevole negli ultimi mesi.
Per quanti sono alle prese con un mutuo casa, la soluzione attualmente più valida si conferma il mutuo a tasso variabile, anche se sul lungo periodo eventuali variazioni dei mercati non permettono di garantire un equilibrio certo al piano di rimborso.

Per quanti desiderano però valutare una soluzione vantaggiosa, il Credito Cooperativo di Brescia ha creato una linea mutuo a tasso variabile destinata all’acquisto prima casa con un CAP, ovvero un tetto massimo previsto per il tasso di interesse applicato.
La presenza di un valore CAP garantisce maggiore tutela per il mutuatario in caso di un andamento negativo del mercato di riferimento. In caso di aumento improvviso o eccessivo degli indici di riferimento, in questo caso Euribor 3 mesi o BCE, l’importo della rata potrà subire una variazione massima secondo i livelli previsti da contratto,.
Il valore del CAP del mutuo BCC a tasso variabile è compreso tra il 5,95% e il 6,15% sulla base della durata del periodo di ammortamento (durata massima 30 anni).

Con mutuo con Cap del Credito Cooperativo di Brescia sono a carico del cliente le spese di perizia tecnica, quelle di istruttoria e i costi da sostenere per le relative alle prestazioni notarili. Per tutti i dettagli inerenti a questo prodotto di finanziamento immobiliare, la gamma di soluzioni di accesso al credito BCC Brescia e i prodotti di prestito, visita il sito ufficiale bccbrescia.it.

  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Yahoo! Bookmarks
  • FriendFeed
  • Wikio IT